FAQ – Domande più chieste

Se hai dei problemi e necessiti della guida CLICCA QUI

In questa pagina troverai le domande che ci sono stata fatte più spesso:

  • Se una delle due parti (tra committente e tecnico/impresa) prova a contattare l’altra e questa non si rende reperibile
  • Se un committente trova un tecnico o un’impresa edile al di fuori del portale e non fa iscrivere suddetto tecnico o impresa nel Portale
  • Se un tecnico o una impresa reperisce un contatto all’interno del portale e si mette d’accordo con questo per concludere il contratto di appalto al di fuori del portale senza comunicarlo al portale.

 

1) cosa comporta l’esclusiva per il committente che chiedete?
L’esclusiva per il committente è limitata alla ricerca di tecnici ed imprese edili per il vostro cantiere attraverso l’uso del portale superbonus 110. I servizi che vi offriamo gratuitamente sono 

  • Supporto per la gestione degli aspetti burocratici del cantiere
  • Supporto per qualsiasi dubbio sul Superbonus 110% e la sua fruizione
  • Controllo, a richiesta, della correttezza dei computi metrici rispetto ai reali bisogni del cantiere
  • Suggerimenti su come controllare il cantiere durante la sua esecuzione
  • Funzione di intermediazione imparziale tra le varie parti del cantiere, per riuscire aportare a conclusione il cantiere stesso
 
2) quanto dura il contratto per il committente?
Il contratto con il committente ha durata fino al suo termine naturale del cantiere che corrisponderebbe alla conclusione dei lavori sul cantiere stesso. 
 
3) è possibile recedere dal contratto?
Il committente può recedere dal contratto in qualunque momento prima dell’inizio del cantiere con tecnici o imprese contattate mediante la piattaforma (o un altro momento definito).
Qualora non avesse ricevuto alcun contatto da parte di tecnici o imprese non sarà necessario nessun controllo da parte della piattaforma. In presenza di contatti la chiusura dell’account sarà subordinata al controllo da parte della Piattaforma con lo scopo di valutare la presenza di accordi tra le parti e quindi un danno per la stessa da quantificare.


4) in caso di assegnazione o meno della ristrutturazione bisogna corrispondere una commissione?
In caso di assegnazione di un cantiere che offriamo ai committenti è GRATUITO.  I servizi  sono vincolati all’esclusiva di conseguenza qualora trovi un tecnico o una impresa edile esterna alla piattaforma e sia interessato comunque ad avvalersi dei nostri servizi deve far registrare il tecnico o l’impresa.

 

1) Chi sono i tecnici per www.portalebonus110.it? 
I tecnici sono i soggetti che sono in grado di effettuare lo studio di prefattibilità del cantiere per accedere al Superbonus 110% e di creare il cantiere sul sito dell’Enea. I soggetti che possono fare ciò sono:

  • geometri
  • ingegneri
  • architetti

Chi non rientra in questi 3 ordini per il Portale è classificato come “Impresa Edile”

 

2) cosa comporta l’esclusiva per il tecnico che chiedete?
L’esclusiva per i tecnici e gli studi tecnici è limitata alla ricerca di tecnici ed imprese edili per i vostri cantieri che non volete far registrare sulla piattaforma. I servizi che vi offriamo nello sviluppo del cantiere sono :

  • Supporto per la gestione degli aspetti burocratici del cantiere
  • Supporto per qualsiasi dubbio sul Superbonus 110% e la sua fruizione
  • Controllo, a richiesta, della correttezza dei computi metrici rispetto ai reali bisogni del cantiere
  • Suggerimenti su come controllare il cantiere durante la sua esecuzione
  • Funzione di intermediazione imparziale tra le varie parti del cantiere,per riuscire aportare a conclusione il cantiere stesso
 
3) quanto dura il contratto per il tecnico?
Il contratto con il tecnico ha durata fino al suo termine naturale dei cantieri assegnati che corrisponderebbe alla conclusione dei lavori sul cantiere stesso. L’altro termine, in assenza di cantieri, è dato dalla conclusione dell’iniziativa del Superbonus 110%. 
 
4) è possibile recedere dal contratto?
Il tecnico può recedere dal contratto in qualunque momento prima dell’inizio del cantiere con il committente contattato mediante la piattaforma (o un altro momento definito).
Qualora non avesse contattato nessun committente allora non sarà necessario nessun controllo da parte della piattaforma. In presenza di contatti la chiusura dell’account sarà subordinata al controllo da parte della Piattaforma con lo scopo di valutare la presenza di accordi tra le parti e quindi un danno per la stessa da quantificare.


5) in caso di assegnazione o meno della ristrutturazione bisogna corrispondere una commissione?
In caso di assegnazione di un cantiere ai tecnici che la commissione richiesta è pari al 4% dell’importo fatturato nel cantiere al netto di iva e oneri sociali. A partire dal decimo cantiere la commissione si riduce al 3%I servizi  sono vincolati all’esclusiva di conseguenza qualora sia necessario contattare altri tecnici o imprese edili per lavori aggiuntivi sul cantiere anche queste saranno soggette alla loro commissione.

 

1) Chi sono le imprese edili per www.portalebonus110.it? 
Le imprese edili sono i soggetti che sono in grado di svolgere i lavori richiesti dal computo metrico di un cantieri o di offrire supporto al tecnico nella compilazione dello studio di prefattibilità

La piattaforma definisce tecnici gli appartenenti ai seguenti ordini:

  • geometri
  • ingegneri
  • architetti

Chi non rientra in questi 3 ordini per il Portale è classificato come “Impresa Edile”

2) cosa comporta l’esclusiva per l’impresa edile che chiedete?
L’esclusiva per le imprese edili è limitata alla ricerca di tecnici ed imprese edili per i vostri cantieri che non volete far registrare sulla piattaforma. I servizi che vi offriamo nello sviluppo del cantiere sono 

  • Supporto per la gestione degli aspetti burocratici del cantiere
  • Supporto per qualsiasi dubbio sul Superbonus 110% e la sua fruizione
  • Controllo, a richiesta, della correttezza dei computi metrici rispetto ai reali bisogni del cantiere
  • Suggerimenti su come controllare il cantiere durante la sua esecuzione
  • Funzione di intermediazione imparziale tra le varie parti del cantiere, per riuscire aportare a conclusione il cantiere stesso
 
3) quanto dura il contratto per l’impresa edile?
Il contratto con l’impresa edile ha durata fino al suo termine naturale dei cantieri assegnati che corrisponderebbe alla conclusione dei lavori sul cantiere stesso. L’altro termine, in assenza di cantieri, è dato dalla conclusione dell’iniziativa del Superbonus 110%. 
 
4) è possibile recedere dal contratto?
L’impresa edile può recedere dal contratto in qualunque momento prima dell’inizio del cantiere con il committente contattato mediante la piattaforma (o un altro momento definito).
Qualora non avesse contattato nessun committente allora non sarà necessario nessun controllo da parte della piattaforma. In presenza di contatti la chiusura dell’account sarà subordinata al controllo da parte della Piattaforma con lo scopo di valutare la presenza di accordi tra le parti e quindi un danno per la stessa da quantificare.


5) in caso di assegnazione o meno della ristrutturazione bisogna corrispondere una commissione?
In caso di assegnazione di un cantiere ai alle imprese edili la commissione richiesta è pari al 3% dell’importo fatturato nel cantiere al netto di iva e oneri sociali. A partire dal decimo cantiere la commissione si riduce al 2%.  I servizi  sono vincolati all’esclusiva di conseguenza qualora sia necessario contattare altri tecnici o imprese edili per lavori aggiuntivi sul cantiere anche queste saranno soggette alla loro commissione.