Superbonus 110% – Chi è responsabile in caso di attestazione infedele

Superbonus 110% – Chi è responsabile in caso di attestazione infedele

Il 10 settembre 2020 il sottosegretario Villarosa ha confermato che, in presenza di attestazione infedele, i soggetti “beneficiari” sono coloro che riceveranno gli esisti del controllo da parte dell’Agenzia delle Entrate. In sostanza il soggetto che porterà avanti la domanda: nel caso delle abitazioni unifamiliari il detentore del diritto di proprietà e nel caso del condominio i condomini stessi.

Nel gruppo dei soggetti beneficiari sono inclusi anche i fornitori se verrà stabilita la presenza di un accordo tra le parti per poter beneficiare dell’incentivo (“concorso in violazione”).

Il tempo che l’agenzia delle entrate ha a disposizione per poter notificare l’avviso dell’accertamento è fino al 31 dicembre del quinto anno successivo alla presentazione della dichiarazione contenente il beneficio fiscale

Il tempo che l’agenzia delle entrate ha per comunicare l’atto di recupero del beneficio emesso in assenza dei requisti, deve avvenire entro il 31 dicembre dell’ottavo anno successivo a quello dell’utilizzo del beneficio fiscale

Fonte: infoparlamento

 

Scopri di più sul Superbonus cliccando qui

 

Vuoi registrare il tuo immobile e iniziare la pratica del superbonus 110%? Clicca qui

Vuoi registrarti sulla piattaforma come Tecnico? Clicca qui

Vuoi scoprire di più su Portale Bonus 110%? Clicca qui