Superbonus 110% – Come sono trattate le “unità collabenti”, ossia i ruderi, ai fini del superbonus 110%?

Superbonus 110% – Come sono trattate le “unità collabenti”, ossia i ruderi, ai fini del superbonus 110%?

Avete nelle vostre disponibilità un immobile accatastato come “unità collabenti“?

Definiamo un’unità collabente: “Un’unità collabente è un fabbricato che non è più agibile o idoneo alla funzione per cui era stato costruito. Si tratta principalmente di immobili allo stato di rudere o soggetti a forte degrado, che devono essere accatastati…”

Secondo l’agenzia delle entrate gli immobili accatastati come F/2 possono entrare a far parte del superbonus 110%. Nel dettaglio:

  • Per quanto riguarda l’efficientamento energetico delle superfici verticali, sempre
  • Per quanto riguarda l’impianto di riscaldamento questo deve essere presente (che sia funzionante o meno, non importa). In assenza di questo si applicheranno solamente le detrazioni ordinarie e vigenti protempore, a meno che non sia mancante di uno o più muri esterni, allora si possono accedere a tutti gli interventi relativi all’ecobonus
  • Per quanto riguarda il sismabonus, sempre

Il modo di utilizzo della detrazione rimane quelle previste dal Superbonus 110%, quindi:

  • detrazione in 5 anni
  • cessione della detrazione a terzi
  • sconto in fattura

Fonte : Agenzia Entrate, risposta 326, 09/09/2020

 

Scopri di più sul Superbonus cliccando qui

 

Vuoi registrare il tuo immobile e iniziare la pratica del superbonus 110%? Clicca qui

Vuoi registrarti sulla piattaforma come Tecnico? Clicca qui

Vuoi scoprire di più su Portale Bonus 110%? Clicca qui